Skip to main content

Modello preclinico di coltura organotipica per il profiling farmacodinamico dei tumori umani

Abstract

 

Prevedere la risposta dei farmaci in pazienti affetti da cancro resta una delle maggiori sfide in ambito clinico. Abbiamo perfezionato un metodo colturale ex-vivo, riproducibile, rapido e personalizzabile utile a investigare le proprietà farmacologiche antitumorali che preservano il microambiente originale del cancro. Nel cancro, la risposta al segnale degli inibitori della trasduzione è determinata non solo dalle proprietà del farmaco target, ma anche da mutazioni che intervengono in altre molecole di segnalazione e nel microambiente tumorale. A prova del concetto, abbiamo focalizzato l'attenzione sul pathway di segnalazione PI3K/Akt, in quanto gioca un ruolo preminente nel cancro e la sua attività è influenzata da interazioni epitelio-stroma. I risultati ottenuti mostrano che, fino a 5 giorni ex-vivo, questa modello colturale conserva l'architettura tridimensionale del tessuto, la vitalità cellulare, l'attività del pathway e il profilo globale dell'espressione del gene. Inoltre, abbiamo evidenziato la modulazione del pathway nelle cellule tumorali come risultato dall'intervento farmacologico in colture ex vivo. Questa tecnologia potrebbe avere un significativo impatto sulla selezione dei pazienti arruolabili a studi clinici e nella predizione della risposta alla terapia con molecole inibitorie a basso peso molecolare. Fai clic per leggere l'intera relazione.